Sound&Music Blog

Recensioni Musica e Componenti Audio

Late Night Tales – Nils Frahm

latenighttales_nilsfrahm

 

Vi devo confessare che per me questo è stato uno dei dischi più complessi che abbia mai ascoltato…

Il rischio è altissimo di sbagliare in questo tipo di, come chiamarle, compilation(?), fin troppo semplice assemblare alla rinfusa un set di mix/cover senza nessun filo logico che non lasciano nessun ricordo, nessun segno, nessuna voglia di riascoltarle. Nils Frahm dichiara, in una nota stampa, di aver pescato dalla sua infinita discoteca formata di vari supporti, registrando prima e giocando poi sovrapponendo, campionando, mettendo in loop alcune parti di brani cercando comunque di dare vita ad un viaggio ipnotico attraverso una composizione classica e moderna, tra elettronica sperimentale, jazz, techno dub, colonne sonore e soul.

Un disco che va ascoltato tutto d’un fiato, quando ormai la luce sta calando e l’oscurità inizia a coprire tutto con il suo velo di silenzio, quando la maggior parte delle attività si fermano, quando il corpo inizia a rilassarsi, solo allora si può iniziare questo viaggio attraverso sonorità distorte, ritmi complessi e diversificati, scomposti e riassemblati, un viaggio che per me ha assunto il significato di riflessione, di riscoperta in ciò che faccio ogni volta che accendo il mio impianto e metto su un disco…ASCOLTARE MUSICA.

 

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 novembre 2016 da in Musica Jazz con tag , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: